Condividi con la tua rete

Storia e vita di mare

Il porto di San Marco di Castellabate ha origini antichissime.

Già presente in epoca greca ha avuto il suo ruolo centrale durante il periodo romano, con il nome di Erculia o Ercolam.
Esso era rifornimento di viveri per le flotte in transito per o da Capo Miseno, ove era di stanza la flotta occidentale. Il ritrovamento di alcune ancore di piombo del I e II secolo d.C. con la scritta “ter” dimostra proprio che le navi che transitavano erano triremi.

Di questo antico luogo rimangono un braccio affiorante di una diga foranea (vedi foto in alto – fonte: Google Earth) e la necropoli romana. La necropoli, di circa 7000 mq, è stata inglobata tra le case ed oggi è visibile per un tratto dal sentiero che da San Marco porta alla spiaggia del Pozzillo.

Il porto moderno è stato costruito alla fine degli anni 60 ed ha avuto un ulteriore sviluppo negli anni ’60 e ’70.


Oggi il borgo di San Marco vanta una grande marineria da pesca, bravi anche nella pesca d’altura.

Mi piace anche ricordare gli amici pescatori che animano il porto. In particolare Sciarpetella, che durante l’estate, attira tante persone desiderose di acquistare pesce a Km 0 direttamente dalla imbarcazione.

E’ possibile farlo con prenotazione alla instancabile moglie Rosalba e un po’ di pazienza per la fila .

E poi ho una menzione speciale a Raffaele Restuccia, conosciuto dagli amici come Rambo, e la sua associazione Rent Sea and Rescue. La sua professionalità ed esperienza nel campo della sicurezza e del soccorso in mare gli viene riconosciuta dalle diverse Capitanerie di Porto, Protezione Civile e tanti altri enti.

Anche dal porto di San Marco da anni parto per le escursioni nella splendida costiera cilentana.

Amo il borgo ma soprattutto i colori delle sue acque, anche già all’interno del porto. Sono una esperienza emozionale unica che consiglio a tutti.

Ecco la mia immancabile collezione fotografica del porto di San Marco

Di Gianni De Luca

Gianni De Luca ama e conosce profondamente la costa cilentana grazie alla sua passione per il kayak. Con la sua associazione, e la rete di altri appassionati di questo sport, propone principalmente la diffusione di una corretta cultura del kayak da mare con un approccio meno scolastico in cui prevale tra i tanti l'aspetto della sicurezza . Il Marcina Kayak Club propone tantissime escursioni anche notturne lungo la splendida Costiera Cilentana. Un cicerone come lui vi accompagnerà lungo i borghi e i villaggi di pescatori. È possibile contattarlo all'indirizzo gianni.deluca@sottocosta.it http://www.marcinakayakclub.flazio.com