Condividi con la tua rete

Emozionante racconto di una nuova vita vicino al mare del Cilento

Sono nata nella provincia di Varese durante il famoso boom economico.
Ho vissuto con i miei genitori in una casa di ringhiera (oggi Patrimonio dell’Umanità ma allora patrimonio degli ultimi) fino al 1967.
Credo che la scelta dell’anno non fu casuale. Nel 1967 avrei documento cominciare le scuole elementari e forse sia mia madre che mio padre, si erano resi conto che se le avessi cominciato al nord, il ritorno sarebbe stato più difficile per tutti.
Entrambi, nel tempo, mi hanno raccontato di come avessero sempre sentito una malinconia atroce soprattutto al calare del giorno e di come il richiamo del loro paese si facesse sentire con morsi violenti.

Foto : Giovanni De Luca – Castellabate Kayak Club


Ricordo le difficoltà ma anche le speranze di questi due giovani sposi che per anni avevano lavorato in fabbrica e combattuto con dignità una forte emarginazione sociale.

Ricordo i viaggi di ritorno verso il sud e quelle valigie cariche, dove mia madre mi stendeva per farmi riposare ma non ricordo Agropoli.
Sembra incredibile, ma la nostra mente seleziona in modo naturale i cassetti d’aprire con quelli da chiudere.
Il mio paese lo ricordo a partire proprio dal ’67. Cosa ricordo ? L’emozione del mare. Come si può descrivere ?


Mi apparve come un’apertura dell’anima, un brivido caldo, di quelli che riscaldano nei giorni di pioggia.

Guardando le foto di me piccola, molte sono in spiaggia alla Marina insieme a mia madre.
Il perché solo a partire dal 1967 io abbia memoria del mare, è un mistero; se non pensare che forse il sapere che da quella data in poi, il mare e tutta la meraviglia di colori di una costa e di un paese l’avrei potuta godere per sempre e non a piccole gocce, forse mi fece aprire il cuore ormai pronto ad accogliere la bellezza.

Di Maddalena Benincasa

Maddalena Benincasa, insieme ai figli, cura un grazioso B&B ad Agropoli : U' Salecaro. ‘U Salecaro nasce da un sogno nel cassetto e ripropone l’ambiente della “Marina”, il rione che insieme al centro storico erano e sono il cuore della città. Per maggiori informazioni vistate il suo sito web : www.salecaro.com